UN SOGNO PER LA NUOVA ERA CHE STA ENTRANDO

A tutti coloro che hanno occhi che vogliono vedere,
A tutti coloro che mirano in alto per differenziarsi altamente,
A tutti coloro che sanno che non si può cogliere un fiore senza turbare una stella,
A tutti coloro che amano troppo profondamente le stelle per avere paura della notte,
A tutti coloro che sempre imparano da questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto
innanzi agli occhi,
A tutti voi, dunque, dedichiamo questa nostra visione, creata in onore delle menti eccelse di Galileo e di
Giotto, che nella terra di Padova trovarono conforto e accoglienza per la propria visione proiettata
al di là del comune orizzonte, perché possa imprimervi audacia, vigore e il più grande respiro per
varcare la porta della nuova era che sta per entrare.

I più luminosi auguri per il 2018 dal Team PHOTONIKA.

Il concept è stato realizzato su richiesta della Camera di Commercio di Padova in occasione delle Festività Natalizie 2017/2018, e del concomitante evento Padova Space Week. Un concept ispirato al genio dei due grandi personaggi, e in particolare alla loro visione onirica, al tempo stesso scientifica e tutt’ora sfrontatamente rivoluzionaria. L’istallazione è stata pensata nel cuore di Prato della Valle – la seconda piazza più grande d’Europa – dove la fontana si trasforma in un luminoso cannocchiale rivolto verso il cielo – la straordinaria invenzione che Galileo presentò al Governo veneziano nel 1609 – al centro del quale si materializza la celebre stella di Giotto – parte culminante del dipinto della Natività nella Cappella degli Scrovegni a Padova – lanciata contro lo spazio profondo come messaggio di prospera evoluzione. Un sapiente gioco di luci, poi, simula su questo centro l’apertura e la chiusura di un grande diaframma fotografico, che scandisce il succedersi di frasi galileiane proiettate sull’anello trasparente che circonda la grande lente del cannocchiale, a mo’ di eteree ispirazioni per i visitatori. E, ovviamente, il concept si ispira alle spettacolari dinamiche cosmiche, di cui l’apertura di spirito di Galileo e Giotto è una grandiosa eco.
L’installazione è ancora un concept, in attesa di poter vedere la luce in un’era tanto rivoluzionaria quanto quella di cui poterono fortunatamente godere Galileo e Giotto.